Articoli

Stampa

Super ragazzi!

Data pubblicazione
Visite: 190

 

 

 

 

 

 

 

 

Virtus Imola - Guelfo Basket 69-78 (11 12, 27 28, 42 44, 60 60)  dts 

VIRTUS IMOLA: Percan A. 19, Aglio J. 16, Zhytaryuk V. 15, Magagnoli F. 11, Nucci A. 4, Giuliani G. 4, Dalpozzo L. (K), Dal Fiume S., Murati C., Turrini M. ne, Casadei D. ne,  All.re: Tassinari

GUELFO BASKET: Musolesi A. 18, Saccà A. 15, Grillini L. 13, Govi G. 11, Govi F. 11, Pieri S. 7, Lugli A. 3, Baccarini A. (K), Bergami L., Santini G., Nembrini L. ne, Avoni F. ne, All.re: Serio. 

Arbitri: Resca, Gennari  

Derby di cartello al palaruggi di Imola, tra due squadre che cercano una vittoria per rimanere a contatto con la parte alta della classifica, obiettivo di grande prestigio sopratutto per il Guelfo mentre Imola per budget rosa e ambizioni, ha l'obbligo di stare nelle prime della classe.

Grande equilibrio da subito, equilibrio che si romperà solo nel supplementare.

I primi due quarti vedono difese arcaiche, tattiche, accomodamenti difensivi che mantengono basso il punteggio. 28-27 a metà partita per gli ospiti, che hanno punti da tutto il quintetto, mentre Imola mette a referto 14 dei 27 globali con Percan.

Gli imolesi sono i favoriti, ma non danno mai la sensazione di poter andare via, i guelfesi sono concentrati, determinati, Pippo Govi limita Percan, Giacomo Govi e ispirato al tiro, Musolesi trascina i suoi in tutti gli aspetti del gioco, e si va ai minuti finali in grande equilibrio, Dal Fiume si fa male ed esce, Aglio e Saccà si sfidano a suon di punti e rimbalzi, si va punto a punto.

Più due Imola a 16 sec dalla fine entra Grillini che in 1v1 centrale pareggia il match sul 60 60, pochi sec alla fine Dal pozzo sfonda su Pieri.

Supplementare.

Segna Aglio risponde Musolesi, la Virtus sbaglia un tiro da tre e dall' altra parte G.Govi segna da tre al limite dei 24 mentre sotto canestro Saccà subisce fallo. 2 2 dalla lunetta e break decisivo di 5-0. 67 62. Da quel momento ogni azione viene fischiato fallo, tiri liberi da una parte e dall' altra, ma il punteggio non si ribalta più. Finale con i guelfesi ad esultare merittatamente in campo. Gioia particolare per gli ex Serio, Solaroli, Pieri e Grillini.