Stampa

Troppo forte Ozzano

Guelfo Basket - New Flying Balls 56-65 (15-23; 30-37; 42-52)  

Guelfo Basket: Bernabini 6, Bernardi 3, Rebeggiani ne, Baccarini 5, Grillini 5, Colli ne, Musolesi 7, Santini 7, Pieri 3, Casagrande 8, Govi 6, Trombetti 6.  All. Serio.  

New Flying Balls: Folli 12, Masrè, Morara 7, Chiusolo 7, Corcelli 19, Lalanne, Magagnoli 2, Zambon ne, Martini 1, Dordei ne, Agusto 17, Agriesti.  All. Grandi.  

Arbitri: Sig.ina Restuccia e Sig. Zaniboni

La palla a due deve essere ancora alzata eppure qualcuno ha già vinto: è il Basket. Bellissimo vedere il PalaMarchetti esaurito in ogni ordine di posto e anche oltre...
Per il neopromosso Guelfo un esordio casalingo contro una delle principali pretendenti alla vittoria finale come i New Flying Balls Ozzano.
Pronti via e subito gli ospiti piazzano un 5 a 0 con gli imolesi Corcelli e Folli ma il Guelfo replica e con Grillini sorpassa. Partita molto intensa e la fisicità gli ozzanesi la fanno sentire con pressione a tutto campo costante e a rimbalzo. Dopo 5 minuti il quintetto Flying è già tutto a referto e con un vantaggio in doppia cifra sul +11.
Il time out di coach Serio trova le conseguenze giuste: un appoggio da sotto di Musolesi e le triple degli entranti Baccarini e Bernardi riportano il Guelfo a un solo possesso di distanza. Ma l’ultimo minuto è appannaggio di Corcelli che con un 5-0 blocca il risultato sul 15-23.
Il 2º quarto vede i padroni di casa riavvicinarsi a 1 punto con la tripla di Bernabini e 2 liberi di Casagrande e a quel punto rimanere costantemente in scia di Ozzano. Per tutto il quarto al canestro di una squadra rispondeva l’avversaria con gli ospiti avanti al massimo di 4 lunghezze. L’equilibrio viene spezzato ancora una volta da Corcelli che prima dell’intervallo piazza la tripla del +7.
Il rientro dalla pausa lunga vede i Flying piazzare l’ennesimo 5-0 firmato Agusto e Folli e toccare così il massimo vantaggio (30-42). Il Guelfo non demorde e torna sotto con Grillini, ma Morara e Magagnoli lo spingono nuovamente a -12. La tripla di Bernabini e il canestro di Casagrande sono ossigeno puro ma Ozzano gestisce bene e chiude il quarto sopra di 10.
Nell’ultima frazione ancora una volta il Guelfo prova a gettare in campo il cuore. Qualche punto con Santini e Casagrande viene rosicchiato. Forse Ozzano si gongola un pò su se stessa con qualche leziosità di troppo, così a 5 minuti dal termine Musolesi segna il 52-57. E poi arriva il momento clou: la tripla di Musolesi si ferma sul ferro, nel capovolgimento di fronte quella di Corcelli entra. Dal possibile -2 guelfese si passa al  52-60. Corcelli (assoluto MVP) chiude definitivamente la partita segnando col fallo.
 
Vittoria meritata di Ozzano che ha dimostrato di essere almeno un gradino sopra. Se poi si calcola anche l’assenza di Dordei...
Sconfitta che comunque non segna il cammino del Guelfo: non sono necessariamente queste le partite che deve vincere