Stampa

Partenza con il botto!

Salus Bologna - Guelfo Basket 66–67  (12-14; 16-29; 48-47)  

Salus Bologna: Savio (k); Branzaglia; Amoni 15; Tugnoli 5; Percan 13; Veronesi; Gebbia n.e; Stojkov 14; Arletti n.e; Polverelli 7; Trentin 12 All: Fili S.  

Guelfo Basket: Bernabini 3; Bernardi n.e; Rebeggiani n.e; Beccarini (k) 7; Grillini 14; Musolesi 13; Santini n.e; Pieri; Casagrande 9; Degli Esposti Castori; Govi 6; Trombetti 15 All: Serio G  

Arbitri: Brini G. – Moratti M 

Articolo tratto da: Concretamente Sassuolo

Con l’inizio dei play-off, la prima gara vede la Salus ospitare Guelfo in Gara1. I bolognesi arrivano alla post season da 4 in classifica, mentre Guelfo, che occupa la 5° posizione, dietro proprio alla Madel. I playoff si sa, però, che sono totalmente una storia a se, quindi poco importa dei piazzamenti della stagione regolare.  

L’inizio vede le due squadre con una partenza sprint, fatta di molte accelerazioni e largo uso del fisico, per aprirsi la strada verso il canestro, per via delle difese molto serrate. Per Guelfo Trombetti molto spesso toglie le castagne dal fuoco per la squadra ospite, a cui rispondono  però dall’altra parte Percan e Trentin. Parziale molto equilibrato che finisce con il risultato di 12-14.

Il secondo parziale inizia molto bene per Guelfo che parte forte. Infatti mette sotto la Salus fin da subito, con una difesa attenta, che concede pochissimo. La Salus continua a faticare in attacco tanto che riesce a portare a referto solamente Percan e Trentin in tutto il parziale. Dopo un quarto controllato da Guelfo, il parziale si chiude sul 16-29.  

Dopo un sorso d’acqua, al rientro dagli spogliatoi, gli animi sembrano cambiati sulla panchina dei padroni di casa. Infatti partono subito forte recuperando parte del distacco, arrivando a metà del parziale sul 32-44. L’inerzia del match è cambiata e la Salus gioca sulle ali dell’entusiasmo recuperando il distacco portandosi a -2 con una tripla di Amoni da 9 metri. Govi prova inutilmente a tenere in gara i suoi. Con 2 secondi sul cronometro, con palla in mano a Tugnoli, marcato, realizza la tripla del 48-47 con cui finisce il terzo parziale.  

Con il pubblico in visibilio inizia l’ultimo, decisivo quarto. Guelfo si affida alle individualità per riuscire a segnare, unendo una difesa non proprio impenetrabile, ma sicuramente molto ostica. La Salus però cerca l’allungo, portandosi avanti anche sul +6, grazie ad un Amoni stoico, che giocando in post basso, riesce a subire molti falli, unendo anche canestri importanti. Tutto ciò non basta, però, perché Grillini prima subisce un fallo su un tiro da oltre l’arco e quindi dispone di tre tiri liberi, di cui ne realizza due, e poi, con pochissimi secondi sul cronometro piazza il tiro da tre per il 66-67 per Guelfo. La Salus chiama così timeout. Rimessa con 2 secondi sul cronometro con Amoni che riceve, ma triplicato, vede la palla danzare sul ferro e poi uscire. Vince cosi Gara 1 Guelfo, che si porta avanti nella serie.  

Decisivo nell’economia del match, il secondo parziale dove la Salus ha dovuto spendere molte energie per recuperare e quindi ha perso in lucidità nel finale. Guelfo brava nel gestire il vantaggio. Gara 2 si disputerà a Castel Guelfo alle 21:00 Giovedi